Marta Pellizzi 📢
3.21K subscribers
9 photos
1 file
195 links
Telegram Trainer e Digital Marketing Strategist per aziende e freelance.

Sul mio canale ricevi guide gratuite al funzionamento di Telegram. Per trovare nuovi clienti con Telegram leggi t.me/martapellizzi/903.

Informazioni e richieste: @pellizzimarta
Download Telegram
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + LE VERSIONI DI TELEGRAM PER DESKTOP CHE NON CONOSCI

Ecco i risultati del sondaggio Usi Telegram Desktop? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 273 🏆 Sondaggio più votato di sempre

1️⃣ Sì, lo uso con frequenza: 160

2️⃣ Sì, ma solo in ufficio: 45

3️⃣ No, non so cosa sia: 38

4️⃣ No, non mi piace: 30

LE VERSIONI DI TELEGRAM PER DESKTOP CHE NON CONOSCI

Credi che Telegram sia solo per smartphone?

No, Telegram è per tutti i device. Telegram è un sistema che integra diverse funzionalità ed è una piattaforma cloud che sincronizza funzioni e conversazioni, consultabili da qualsasi device.

Puoi collegare al tuo accout quanti device preferisci. Puoi accedere al tuo account usando il tuo numero e la password dispositiva che ricevi ad ogni nuovo accesso.

Per usare Telegram dai dispositivi diversi dallo smartphone devi scaricare le versioni dedicate o utilizzare quella per browser.

Vediamo insieme tutte le versioni di Telegram usabili per desktop.

1️⃣ Telegram per Windows e Linux. Se hai Windows o Linux puoi scaricare sul tuo PC la versione dedicata Telegram Desktop da desktop.telegram.org (salvando l'icona in home e accedendo di volta in volta con la password dispositiva). Ricorda che dopo aver concluso le tue attività di effettuare la disconnessione.

2️⃣ Telegram per Mac. Se hai un prodotto Apple puoi utilizzare la versione dedicata Telegram per Mac scaricandola da macos.telegram.org. Effettua sempre la disconnessione e per gli accessi ti verrà fornita una nuova password dispositiva.

3️⃣ Telegram per Web. Se non vuoi scaricare sul tuo computer un'app hai a disposizione la versione Telegram per browser (che funziona per tutti i dispositivi, inclusi tablet, iPad o smartphone). Per accedere al tuo account vai su web.telegram.org, inserisci telefono e password temporanea. Anche in questo caso, dopo aver terminato le tue attività, disconnettiti.

Vuoi conoscere tutti i segreti delle versioni per desktop e ottimizzarne l'uso con una guida gratuita?

Leggi la guida qui: Telegram Desktop: 7 trucchi per usare bene l'app da PC

👥 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
👥 @martapellizzieventi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + 3 MOTIVI PER RIMUOVERE SENZA RIMPIANTI UN COLLEGAMENTO LINKEDIN

Ecco i risultati del sondaggio Rimuovi periodicamente i collegamenti LinkedIn inutili? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 205

1️⃣
Sì, con frequenza: 15

2️⃣ Sì, quando mi ricordo: 31

3️⃣ No, non so cosa sia un collegamento (o non ho LinkedIn): 40

4️⃣ No, non mi piace rimuovere i collegamenti: 119

3 MOTIVI PER RIMUOVERE SENZA RIMPIANTI UN COLLEGAMENTO LINKEDIN

LinkedIn è la piattaforma per eccellenza dedicata alle professionalità. Se vuoi attuare azioni per migliorarti, sei nel posto giusto.

Ogni miglioria della tua attività su LinkedIn può portarti un beneficio diretto, anche in termini di visibilità. E LinkedIn è a tutti gli effetti un luogo che unisce curriculum a community. Sul tuo profilo infatti, oltre a creare una cronologia efficace di ciò che hai fatto in ambito lavorativo, puoi connetterti con altri, ricercando così nuove opportunità.

Scopriamo insieme perché rimuovere collegamenti dannosi rende la tua vita LinedIn migliore.

1️⃣ Spazio limitato. Considera fin da subito che non potrai avere un numero illimitato di collegamenti LinkedIn e che devi essere molto attento nella tua selezione per evitare di "far occupare il posto" alle persone sbagliate.

2️⃣ Migliora l'engage. Se un collegamento non interagisce con te, rimuovilo. Perché? Perché così tieni all'interno della tua community solo chi interagisce davvero e sei certo di far girre i contenuti nel migliore dei modi. Pochi collegamenti e buoni ti danno un tasso di engage più soddisfacente, fidati.

3️⃣ Rimuovi chi è inutile. Se definisci un collegamento inutile stai già dicendo che quel rapporto o relazione con quella persona non porterà a nulla di buono. I motivi sono diversi: colleghi di un precedente lavoro, compagni delle superiori, compagni delle elementari, ex fidanzati. Perché dovresti averli? LinkedIn non è Facebook. Taglia i collegamenti della tua vita privata e promuovi una crescita più attenta nell'ambito business, solo così potrai trovare nuove opportunità lavorative. Inoltre ti consiglio di accettare i collegamenti delle persone che ti sembrano più "in target" rispetto al tuo obiettivo LinkedIn.

Dunque: via alla rimozione dei collegamenti inutili. Non aver paura di tagliare fuori parenti ed ex colleghi, gente che non è in target con i tuoi obiettivi. Su LinkedIn devi fare il tuo bene, non quello degli altri.

Vuoi sapere perché è importante ritirare un invito a collegarsi su LinkedIn?

Leggi l'articolo qui: Quando ritirarsi è meglio (e quasi bello)

👥 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
👥 @martapellizzieventi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + 5 COSE DA FARE CON QUORA

Ecco i risultati del sondaggio Hai mai usato Quora? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 242

1️⃣
Sì, mi piace molto: 20

2️⃣ No, mai usato (ma so di cosa si tratta): 36

3️⃣ Sì, in passato (ma ho perso interesse): 45

4️⃣ No, non ho idea di cosa sia: 141

5 COSE DA FARE CON QUORA

Quora si può definire come piattaforma della conoscenza, tutti possono domandare e tutti possono rispondere.

In sostanza si tratta di un sito che unisce le qualità dei social network alla conoscenza. Quora è costituita da una sezione dedicata alle domande o argomenti da seguire, una parte relativa alla creazione dei quesiti e una dedicata alla connessione con gli altri utenti. Ogni iscritto a Quora può creare un profilo completo di foto e biografia lunga (alla biografia si possono aggiungere link ipertestuali).

Le risposte alle domande Quora possono contenere link ipertestuali e viene supportata la formattazione.

Cosa puoi fare di concreto su Quora per te?

In primis, ti segnalo, che non puoi pubblicizzarti. Ciò significa che non puoi spammare ciò che fai nelle risposte. La piattaforma ha lo scopo di accrescere le conoscenze dei suoi iscritti. Tuttavia, in ottica crescita, non è vietato sommare alle tue risposte risorse utili in linea all'argomento trattato.

Voglio condividere con te una piccola lista delle cose che puoi fare con Quora così da concretizzare subito la tua presenza sulla piattaforma in un'attività produttiva.

Ecco cosa puoi fare con Quora:

1️⃣ Fare domande
2️⃣ Rispondere alle domande
3️⃣ Inserire link ipertestuali in bio e risposte
4️⃣ Trovare persone da seguire
5️⃣ Posizionarti nella community in base alle views che si ottengono

Vuoi una guida completa a Quora da leggere prima di attivare il tuo account?

Leggi la guida completa qui: Quora: cos'è e come funziona la piattaforma

👥 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
👥 Richiedi l'accesso al mio gruppo
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + 2 MODI PER GESTIRE LE NOTIFICHE TELEGRAM

Ecco i risultati del sondaggio Hai silenziato questo canale? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 245

1️⃣ No, ti seguo con attenzione: 42

2️⃣ No, ma leggo quando posso: 116

3️⃣ Sì, ti seguo ma non leggo mai: 7

4️⃣ Sì, ho troppe notifiche in generale: 80

2 MODI PER GESTIRE LE NOTIFICHE TELEGRAM

La notevole quantità di notifiche che si riceve è davvero limitante perché in qualche modo penalizza la fruizione dei contenuti che davvero ci interessano.

Su Telegram spesso si hanno innumerevoli chat aperte, gruppi e canali che si seguono.

Mi preme sottolineare che, anche se le notifiche sono diverse, silenziando un canale, non potrai godere a pieno dei contenuti pubblicati poiché ne hai annullato la ricezione. E se riservi la lettura dei post a un momento successivo potrebbero sfuggirti notizie rilevanti (pensa se dovessero sfuggirti le notizie di un canale come quello della @protcivcomunege).

Se ti senti sommerso dalle notifiche abbandona gruppi e canali che non sono più di tuo interesse lasciando solo quelli che davvero ti interessano.

Come funziona però il silenzioso per i canali?

Vediamo le 2 modalità che è possibile attuare in base al ruolo che hai.

1️⃣ Silenzioso per gli iscritti. Se sei iscritto ad un canale e non vuoi riceverne le notifiche puoi silenziarlo nelle imfo del canale stesso. In questo modo non riceverai le notifiche sonore o visive, ma rimarrà comunque attivo il counter che ti segnalerà a fianco del canale quanti messaggi non hai letto.

2️⃣ Silenzioso per admin. Se amministri un canale hai la possibilità di inviare dei post silenziosi. La funzione non è nuova. Se premi sul simbolo della campanella (🔔) gli iscritti al tuo canale non riceveranno la notifica che segnala il tuo aggiornamento. Attenzione: questa è un'azione controproducente per il canale perché abbassa le views e il tasso di interazione.

Il problema delle notifiche si estende anche ai gruppi.

Ti sarà capitato infatti di essere stato in automatico introdotto ad un gruppo senza aver richiesto l'accesso. E di ricevere a raffica le notifiche dello stesso. Ecco, oltre a silenziarlo, puoi impostare attraverso le impostazioni del tuo account chi può aggiungerti automaticamente ai gruppi.

Vuoi approfondire l'argomento relativamente all'aggiunta automatica nei gruppi?

Leggi la guida completa qui: Come evitare di essere aggiunto ai gruppi

👥 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COME CANCELLARE MESSAGGI PER L'ALTRO UTENTE IN UNA CHAT TELEGRAM

Ecco i risultati del sondaggio Ti piace la nuova funzione di Telegram per chat normali che permette la cancellazione dei messaggi pure per l'altro utente? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 202

1️⃣
No, non è utile: 49

2️⃣ No, ma la sto usando: 4

3️⃣ Sì, era necessaria: 56

4️⃣ Sì, ma non l'ho ancora provata: 93

COME CANCELLARE MESSAGGI PER L'ALTRO UTENTE IN UNA CHAT TELEGRAM

Ho accolto con entusiasmo la nuova funzione che permette di cancellare bilateralmente cronologia e chat nelle normali conversazioni. Non pensavo che in tanti condividessero quest'entusiasmo visto che la maggior parte delle persone che si è interfacciata con me non era molto contenta di ciò.

Ad ogni modo: l'introduzione è effettiva, non resta che scoprire come funziona e come usarla immediatamente.

Puoi cancellare la cronologia ed eliminare successivamente una chat da qualsiasi dispositivo, incluso il PC (se usi Telegram Desktop, ad esempio).

Questa nuova funzione, oltre a valere per tutti i dispositivi, è applicabile alle normali chat. Di per sé è comoda perché, come ben sai, le chat segrete che già possedevano questa funzione, non possono essere create da computer.

L'utilità della cancellazione bilaterale delle chat sta nel fatto che puoi rimuovere ogni messaggio, tuo o altrui, anche da desktop. Non sei più costretto a usare solo il cellulare per sfruttare la funzionalità.

La cancellazione bilaterale per le chat normali non è comunque obbligatoria. Puoi decidere di cancellare solo per te singoli messaggi, l'intera cronologia o la chat stessa.

Se vuoi cancellare la cronoliga o eliminare la chat per l'altro utente segui questi passaggi:

✔️ Usa il menu della conversazione e premi su Cancella cronologia
✔️ Seleziona la casella che corrisponde a "Elimina anche per Mario Rossi"
✔️ Conferma la cancellazione
✔️ Ripeti l'operazione per Elimina chat

Se vuoi eliminare i singoli messaggi dell'altro: tappa sul messaggio desiderata ed esegui la medesima procedura indicata sopra. Da desktop apri il menu usando il tasto destro del mouse.

Grazie a Telegram puoi utilizzare le già menzionate chat segrete che hanno un livello di protezione punto a punto, caratterizzate dal lucchetto e creabili sono dallo smartphone.

Vuoi saperne di più sulle chat segrete e la crittografia end to end?

Leggi la guida completa qui: Chat segreta Telegram: cos'è e come funziona la crittografia

🗓 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COME FUNZIONA TELEGRAM X

Ecco i risultati del sondaggio Usi Telegram X? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 190

1️⃣
No, non mi piace: 14

2️⃣ No, ma l'ho usato in passato: 33

3️⃣ Sì, è molto utile: 41

4️⃣ No, non so cosa sia: 102

COME FUNZIONA TELEGRAM X

Esistono diversi client simili all'app Telegram e Telegram X è uno di questi.

I client non ufficiali sono diversi, mentre Telegram X è l'unico ufficiale di Telegram.

Telegram X è un'app che puoi scaricare dallo store del tuo smartphone e usarla come fai già con Telegram perché funziona allo stesso modo.

Perché dovresti usare un client alternativo?

Sebbene app in più potrebbero occupare spazio sul tuo dispositivo, sono l'ideale se cerchi delle funzioni in più che non sono presenti su Telegram.

L'alternatività dei client consiste nel fatto che essi offrono dei plus ancora non aggiunti o fruibili dalla piattaforma principale.

Telegram X,oltre ad avere un'interfaccia con menu in alto diversa dall'app principale, ha diverse funzioni che puoi attivare dalle impostazioni del tuo account. Una volta scaricata l'app potrai accedere al tuo account e alle medesime chat che hai sull'app ufficiale utilizzando in aggiunta queste feature (registrazione in alta definizione, preferenze sulla cam tra anteriore e posteriore, avvisi prima delle chiamate, nuovi colori nella selezione dello sfondo).

Vuoi sapere quali sono i migliori client alternativi selezionati dai lettori di questo canale?

Leggi la lista completa qui: 5 migliori client alternativi Telegram

🗓 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COME FUNZIONANO LE REAZIONI SU LINKEDIN

Ecco i risultati del sondaggio Premi le reaction sui post LinkedIn? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 163

1️⃣
Sì, sempre: 14

2️⃣ Sì, a volte: 70

3️⃣ No, non ho LinkedIn: 36

4️⃣ No, non so cosa siano: 43

COME FUNZIONANO LE REAZIONI SU LINKEDIN

Come
per Telegram, Facebook e altri social, anche su LinkedIn è possibile lasciare una reazione che esprima il tuo stato dopo aver letto o visionato il contenuto di un utente.

Le reazioni su LinkedIn sono semplici simboli che puoi tappare. Sono 5 in totale: consiglia, festeggia, cuore, geniale, interessante.

Puoi lasciare una reazione a qualsiasi post che trovi nel tuo feed LinkedIn, sia da mobile che da computer.

Da computer basterà sostare sul simbolo della mano con il pollice all'insù e scegliere la reazione più idonea.

Da mobile devi invece tenere premuto il simbolo della mano con il pollice all'insù e tappare una volta sulla reazione prescelta.

Puoi cambiare la reazione in qualsiasi momento o annularla.

Vuoi provare subito a lasciare una reazione ad un post? Vieni su LinkedIn e lasciane una nei miei post recenti.

Leggi la mia ultima guida LinkedIn e lascia la reazione qui: Hashtag: 3 modi per usarli efficacemente

🗓 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
​​⭐️ GUEST POST

Questo mese ospite della rubrica #GuestPost lo sviluppatore di bot Telegram noto a tutti come Bruno.

Bruno è uno studente di informatica che per hobby sviluppa bot Telegram da alcuni anni. I suoi bot, idonei per la gestione di gruppi e canali, sono tra i più noti in Italia e a livello internazionale. In particolar modo ho trattato il bot Channel Help nel libro "Rivoluzione Telegram".

Come automatizzare la gestione di un gruppo Telegram
di Bruno

Su Telegram è importantissimo avere e saper utilizzare questo strumento incredibile che sono i canali; tuttavia sappiamo bene che l'interazione con i propri iscritti, in tale ambito, è limitata o comunque non diretta.

Per sopperire a questa mancanza si può utilizzare o la classica chat privata o un altro dei grandi mezzi largamente sviluppati da Telegram: i gruppi.

I gruppi sono utilissimi per creare un contatto diretto con le persone che ci seguono, e a differenza delle chat personali, permettono di formare una community di utenti attorno al medesimo interesse.

Ed è qui che entrano in gioco quelli che generalmente vengono chiamati bot di gestione o di amministrazione dei gruppi.

Cosa sono?

Sono dei bot che hanno un insieme, spesso molto vasto, di funzioni dedicate a semplificare la gestione di un gruppo ai suoi amministratori.

Il bot di gestione più utilizzato a livello italiano è @grouphelpbot, un mio bot, che vanta oltre 3 anni di servizio ininterrotto, sempre in costante miglioramento e che nel tempo ha saputo affermarsi per semplicità d'uso, qualità e affidabilità.

Anche per una persona che si affaccia per la prima volta al mondo dei gruppi Telegram, le funzionalità di base sono tutte dettagliatamente spiegate e facilmente usabili, e man mano che si acquisisce esperienza è possibile accedere a una panoramica di funzioni che semplificano incredibilmente la gestione del gruppo e migliorano l'esperienza utente dei suoi membri.

Alcune delle funzionalità più importanti sono quelle dedicate alla sicurezza: è importante che i nostri iscritti siano al sicuro nel gruppo ed esso deve essere sempre istantaneamente pulito sia da pubblicità indesiderate di terze parti che da tentativi, da parte di utenze malevole, di danneggiare il gruppo con contenuti non consoni, agendo anche di prevenzione oltre che di soprressione.

Group Help è quindi un amministratore intelligente, online 24 ore su 24, pronto ad eseguire le operazioni che altrimenti dovresti svolgere ogni giorno manualmente.

Cito qualche altra funzione che sicuramente potrà farti comodo: messaggi di benvenuto, programmazione di post (con funzionamento ricalcato da Channel Help), comandi personalizzati e gestione del regolamento.

Non resta che creare il tuo gruppo, avviare il bot e seguire le istruzioni per utilizzarlo.

Ringrazio Marta per avermi dato la possibilità di illustrare il potenziale di questo mio bot e per averne parlato al #TelegramDay di lunedì 27 maggio. Spero che l'uso dei miei bot possa essere un buon punto di partenza per creare delle belle esperienze di community vive su Telegram!

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #GuestPost
📢 @martapellizzi
⭐️ GUEST POST CON SORPRESA

Questo mese per la rubrica #GuestPost è ospite Giovanni Ronci.

Giovanni è blogger e formatore, dedica ogni giorno ad apprendere e mettere in pratica le nuove forme del business online. Autore di "Blog" e "Infoprodotti 2.0". Adora Telegram ed è stato relatore al #TelegramDay dello scorso maggio.

Buyer Personas: cosa sono e quanto contano nella comunicazione
di Giovanni Ronci

Se mi dovessero chiedere quale sia uno dei pilastri fondamentali del business online, ti risponderei senza indugi: le Buyer Personas, la rappresentazione virtuale del tuo cliente ideale.

Avatar creati su basi realistiche, concrete e rilevanti affinché abbiano senso (e utilità) per gli obiettivi del tuo business, il cui scopo ultimo è quello di esplicitare tutti gli elementi fondamentali utilizzabili a qualsiasi livello di comunicazione.

Le buyer personas ci permettono in pratica di comunicare in modo corretto, per creare empatia, chiarezza e fiducia. Sono imprescindibili per poter concretizzare ogni vendita, soprattutto online.

Il problema è capire proprio quali siano gli elementi rilevanti, nella creazione delle buyer personas.

Non si tratta di rispondere semplicemente a delle domande. Non si tratta solo di dire: Luisa, 50 anni, vive a Bologna, usa il computer e internet, vorrebbe un prestito di 20.000 euro per un progetto personale, non è (solo) questo.

Dobbiamo scovare i “perché” più importanti per Luisa.

Dobbiamo capire (per esempio studiando i dati aziendali se l’azienda è già presente e ha già un portafoglio clienti) o immaginare i perché Luisa voglia un prestito. Perché si prenderebbe una responsabilità del genere? Perché proprio ora, a 50 anni?

È solo facendoci domande più profonde che potremmo capire le reali esigenze: Luisa ha un’unica figlia, Giorgia, e vorrebbe in ogni modo aiutarla per permetterle di fare un master di specializzazione all'estero. È la sua vita. Per lei farebbe tutto.

Tutto.

Dal punto di vista dell’azienda che eroga il prestito, è importante rivolgerci a persone che abbiano una posizione finanziaria consolidata, o comunque una posizione lavorativa stabile, e sapere che Luisa lavora nel pubblico da 23 anni è un’informazione critica, preziosa.

E dal punto di vista di Luisa, è fondamentale capire di avere tutti i requisiti di minima per poter accedere a questo prestito. E sarebbe sicuramente di interesse vedere “messaggi” orientati ai suoi obiettivi.

A lei non interessa comprare un’auto nuova, non cerca futilità. Per lei, Giorgia è una ragione seria. E noi, a qualsiasi livello, dovremo tenerne conto se vogliamo parlarle davvero, toccando le leve giuste per farle capire la nostra soluzione.

Questa è la sola comunicazione che funziona, perché vincono entrambi i protagonisti: l’azienda promotrice di prestiti, perché ora ha un linguaggio chiaro e empatico con cui descrivere i propri servizi, e Luisa, che può così coglierne i benefici concreti, e vedere in essi la risoluzione della propria frustrazione.

Se devi creare un business online, credimi, parti dalle buyer personas.

E se vuoi un metodo semplice su come crearle e sfruttarle per ottenere nuovi clienti, io e Marta vogliamo offrirti un coupon sconto esclusivo del 20% sull’acquisto del corso specifico sulle Buyer Personas.

Lo sconto è valido fino alla mezzanotte del 7 dicembre. Se vuoi approfondire l’argomento è un’opportunità che puoi cogliere che abbiamo creato in esclusiva per questo canale.

Il coupon è tbm-martapellizzi-20. Il corso lo trovi qui.

👉 VISITA IL PORTALE DEI CORSI

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #GuestPost
📢 @martapellizzi