Marta Pellizzi 📢
3.2K subscribers
9 photos
1 file
197 links
Telegram Trainer e Digital Marketing Strategist per aziende e freelance.

Sul mio canale ricevi guide gratuite al funzionamento di Telegram. Per trovare nuovi clienti con Telegram leggi t.me/martapellizzi/903.

Informazioni e richieste: @pellizzimarta
Download Telegram
BLOG EFFICACE

Hai un blog ma non ottieni i risultati che vorresti? Sai che ci sono passata pure io? Poi ho acquisito una metodologia che mi ha portato in prima pagina su Google con le parole chiave che più mi interessavano.
Nel mio nuovo articolo ti racconto le cose che devi sapere prima di iniziare con il tuo blog professionale o per ottimizzare l'attività che già svolgi. Una guida che ho realizzato per te che cerchi esperienze vere di professionisti che sono riusciti nel loro intento.
Ecco cosa troverai nella guida:
Cos'è un blog
Che tipo di blog creare
Come promuovere il tuo blog
5 cose da fare per favorire la tua presenza sui motori di ricerca
Perché scegliere le keyword giuste

Leggi l'articolo qui: www.martapellizzi.it/creare-un-blog-5-cose-da-sapere

Tag: #NewsBlog
📢 @martapellizzi
RISPONDI AL SONDAGGIO

Parteciperesti ad un corso di formazione per capirne di più su Telegram e sulle strategie migliori da adottare per te o i tuoi clienti?

1️⃣ Sì (qualsiasi sia la durata o il costo)

2️⃣ Sì (ma dipende dalla durata e dal costo)

3️⃣ Sì (ma dipende dai relatori)

4️⃣ No

Tag: #Sondaggio
📢 @martapellizzi
#65 GUIDA ALLA FORMATTAZIONE: LINK

Grazie all'aggiornamento 1.3 per Telegram Desktop (esempio di link nascosto) è possibile utilizzare delle scorciatoie per formattare il testo di una conversazione o di un post su un canale. Segui le indicazioni che ti fornisco di seguito per rendere i tuoi messaggi più accattivanti usando link ipertestuali. Considera che sei nascondi un link faciliti la lettura del contenuto ma non rendi immediatamente visibile la risorsa e ciò ha dei pro e dei contro. Lascia sempre visibile la risorsa in modo tale da ispirare subito fiducia. Usa la procedura solo se i link sono particolarmente lunghi e brutti da vedere (ricorda: almeno che tu non la rimuova, l'anteprima verrà visualizzata a fine post) o se hai necessità di inserire più rimandi nel medesimo post (e vedere ripetutamente link incollati darebbe fastidio al lettore).
1️⃣ Scrivi il tuo messaggio
2️⃣ Individua i punti salienti (keyword o breve frase)
3️⃣ Seleziona la parola o la porzione di testo
4️⃣ Premi CTRL+K (puoi farlo anche quando usi @chelpbot o @controllerbot durante la composizione del messaggio)
5️⃣ Inserisci il link e premi "Crea" (potrai anche modificare in seguito)

Tag: #TelegramLovers
📢 @martapellizzi
RISORSE UTILI

Mi pongo sempre come obiettivo quello di essere utile agli altri fornendo non solo informazioni riguardo Telegram, ma pure una serie di strumenti che possano bene integrarsi in una strategia o - ancor meglio - fungano da guida per la creazione di attività e azioni di questo tipo. Rieccomi quindi con il nuovo programma intitolato proprio #RisorseUtili che ti permetterà di scoprire gli strumenti da poter utilizzare per il tuo business nell'ambito del marketing (e non solo).

Stavolta per la rubrica #RisorseUtili ho deciso di portare una storia. Niente marketing o strategie, ma una ventata di fiducia e speranza. La protagonista è Romina Angeli che ha deciso di specializzarsi come life coach dopo aver lei stessa affrontato nella vita un problema come la depressione post partum. E lo racconta con leggerezza, con una scrittura semplice. Nell'articolo parla di autostima e di come poterla ri-acquisire ponendosi, almeno per iniziare, 5 domande. Mi sono ritrovata molto nelle sue parole ed i suoi consigli mi sono serviti perché, in questa vita sfibrante, a volte si perde la strada, si perde l'entusiasmo e finiamo per non amarci abbastanza. L'articolo che consiglio risulta davvero molto fruibile, non pesante, efficace al punto giusto. E se non ti senti in forma, probabilmente, dovresti darci un'occhiatina. Secondo me questa infallibilità che cerchiamo di nascondere non aiuta e, anzi, ci rende odiabili. Mostrarsi come siamo, con le paure che abbiamo, ci aiuta a essere professionisti migliori in un mondo dove sono tutti perfetti fuori e morti dentro.

Tag: #RisorseUtili
📢 @martapellizzi
#66 COME VISUALIZZARE I CONTENUTI DI UN CANALE SENZA FARSI VEDERE DALL’ADMIN

Per vedere i contenuti di un canale pubblico non hai bisogno di iscriverti.
Certo, se ti iscrivi avrai la possibilità di ricevere notifiche per ogni post pubblicato. Se vuoi spiare la concorrenza, quindi, non necessariamente devi iscriverti e basterà accedere al canale e scorrere la cronologia delle pubblicazioni (vale per i canali pubblici poiché a quelli privati si accede solo se invitati o tramite link). Se ti iscrivi l'admin ti vedrà poiché egli ha accesso alla lista degli iscritti del proprio canale e, inoltre, troverà la tua iscrizione nelle "Azioni recenti". Ti segnalo anche che in "Azioni recenti" gli admin vedono chi si rimuove dal canale (sì, se uscirai da questo canale lo vedrò!).

Tag: #TelegramLovers #GuideTelegram
📢 @martapellizzi
#67 GUIDA AI COMMENTI NEI POST TELEGRAM

Oggi dedico questa guida ai commenti Telegram: lo strumento che ti permette di far interagire la community nei post di un canale Telegram. C'è da dire che Telegram non ha funzionalità che permettono di aggiungere commenti o reaction nei post ed è per tale motivo che esistono dei bot che vanno a integrare la funzionalità. Sono diversi i bot, anche di molto interessanti, ma prima di consigliarti i migliori devi conoscere i pro e i contro della scelta.

PRO
Ecco alcuni vantaggi ottenibili con l'inserimento dei commenti ai tuoi contenuti Telegram.
1️⃣ Permetti il superamento del carattere monodirezionale dei canali
2️⃣ Consenti alla community di interagire con il canale
3️⃣ Hai ulteriori elementi per valutare l'efficacia del tuoi aggiornamenti e misurare l'engagement

CONTRO
Valuta alcuni svantaggi prima di optare per i commenti, anche se sei preso dall'entusiasmo.
1️⃣ Potresti minare la privacy dei tuoi utenti
2️⃣ Non è detto che i commenti funzionino per il tuo canale e l'inserimento potrebbe rivelarsi un fiasco (con nessuno che interagisce)
3️⃣ Spesso i bot utilizzati non sono intuitivi e rischi di far perdere tempo agli iscritti (con la conseguenza di un aumento dei disisciritti)

COSA FARE PRIMA DI INTRODURRE I COMMENTI
Ti consiglio di valutare bene l'introduzione della funzionalità all'interno del tuo canale e di farlo insieme alla community stessa. Proponi un sondaggio e lascia scegliere alle persone iscritte al tuo canale cosa preferiscono vedere. Puoi prendere spunto dal sondaggio Vuoi che attivi i commenti per i post di questo canale? che ho lanciato su questo canale, atto a definire se utilizzare o meno i commenti (con relativi risultati post-sondaggio).

MIGLIORI BOT PER INSERIRE I COMMENTI
Non devi perdere tempo su Google alla ricerca dei migliori bot che assolvano il compito descritto: io l'ho fatto per te (con il supporto degli iscritti a questo canale). E, inoltre, li ho testati per mostrarti vantaggi e svantaggi di ognuno di loro. Se vuoi scoprire cosa è emerso non hai che da passare dal canale pubblico @martapellizzitest e troverai i bot testati con coloro che hanno aderito all'iniziativa (che ringrazio per aver partecipato dando enorme valore alle prove, così da rappresentare materiale utile per chi come te vuole e ricerca qualità).

Tag: #TelegramLovers #GuideTelegram
📢 @martapellizzi
RISULTATI SONDAGGIO

Ecco i risultati del sondaggio (con i relativi punteggi) Parteciperesti ad un corso di formazione per capirne di più su Telegram e sulle strategie migliori da adottare per te o i tuoi clienti? (qui puoi visionare il sondaggio).

VOTI TOTALI: 202 🏆 Sondaggio più votato di sempre

Uno/Sì, qualsiasi sia la durata o il costo: 12
Due/Sì, ma dipende dalla durata e dal costo: 135
Tre/Sì, ma dipende dai relatori: 25
Quattro/No

Ottenere oltre 200 voti con un sondaggio pubblicato alle 12 del 4 agosto è uno dei risultati più soddisfacenti in assoluto. Sono fiera della partecipazione sempre altissima ai miei sondaggi sinonimo, espressione di forte interesse.
I risultati sono ben precisi: gran parte dei votanti vorrebbe partecipare ad un corso su Telegram per apprendere per sé o per trasferire ad altri le conoscenze. Sono una piccola parte, circa 30 persone, coloro che hanno risposto un "No" netto (cioè non vogliono aderire a nessuna tipologia di corso).

ISCRIVITI ALLA LISTA D'ATTESA

I risultati del sondaggio mi serviranno per stilare una proposta coerente con le necessità ed esigenze della mia community. Considerato l'alto interesse per l'argomento, tra non molto lancerò un bellissimo corso e mi piacerebbe averti nella mia aula. Se vuoi i dettagli del corso, inclusi argomenti, costo e scoprire i relatori, devi iscriverti alla lista d'attesa con un messaggio a @pellizzimarta indicando come oggetto "TELEGRAM ACADEMY" e la città di provenienza. Ti anticipo che il corso:
⛔️ Sarà ad accesso limitato
✔️ Si terrà in aula (non online)
📆 Non avrà una durata superiore alle due giornate
🚩 Avrà luogo in una grande città (in base alla provenienza delle richieste si organizzeranno più sessioni)
👤 Vedrà intervenire relatori di grandissimo rilievo
📈 Tratterà Telegram, dalle sue funzionalità fino alle strategie con relativi casi studio

Tag:
#RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi
RISORSE UTILI

Mi pongo sempre come obiettivo quello di essere utile agli altri fornendo non solo informazioni riguardo Telegram, ma pure una serie di strumenti che possano bene integrarsi in una strategia o - ancor meglio - fungano da guida per la creazione di attività e azioni di questo tipo. Eccomi nuovamente con il programma intitolato #RisorseUtili che ti permetterà di scoprire gli strumenti da poter utilizzare per il tuo business nell'ambito del marketing (e non solo).

Oggi voglio parlarti di semplificazione con l'articolo Abbiamo la responsabilità di semplificare di Raffaele Gaito, imprenditore digitale e uno dei più importanti growth hacker italiani. L'accessibilità delle informazioni che diamo agli interlocutori dovrebbe essere la priorità di ogni operatore del settore della comunicazione e del marketing (e in generale di ogni settore). Perché se chi ci è davanti non capisce, il problema, in molti casi, è il nostro. Troppi inglesismi (forse) o troppi tecnicismi (probabilmente) e si ottiene un unico effetto: passiamo per ciò che non siamo (magari involontariamente). Raffaele Gaito è uno che dell'accessibilità ha fatto il suo punto di forza condividendo video e contenuti che siano molto semplici. Avvicinarsi agli altri è sinonimo di comprensione del pubblico, non di incompetenza. Una piccola battaglia che pure io porto avanti e, ne sono felice, non è un caso che molti dei feedback ricevuti a riguardo di #RivoluzioneTelegram siano concordanti: "il libro è scritto in modo semplice e comprensibile" (il successo sta nell'informare e non nello stupire).

Tag: #RisorseUtili
📢 @martapellizzi
#68 TELEGRAM VS FACEBOOK: LE 5 COSE DA SAPERE

Sai che ci sono alcune cose da sapere che rendono Telegram diverso da Facebook (e nettamente migliore)? Te le voglio elencare di seguito così da poter far le tue valutazioni strategiche future con più consapevolezza.
1️⃣ Niente richieste di amicizia. Telegram è un'applicazione di messaggistica istantanea, non hai bisogno di chiedere l'amicizia ad un contatto per connetterti con lui (basta avere il suo username o numero di telefono).
2️⃣ Nessun investimento in advertising. Non devi spendere un centesimo in advertising su Telegram poiché puoi benissimo promuoverti lavorando con ottime strategie di content attraverso un canale pubblico.
3️⃣ Notifiche per ogni post pubblicato. Se dicidi di aprire un canale Telegram non devi far altro che pensare ai contenuti. Non devi pensare che solo parte di essi riceveranno il contenuto, come accade su Facebook. Ogniqualvolta condividi un aggiornamento gli iscritti ricevono una notifica sullo smartphone.
4️⃣ Assenza della mediazione di un algoritmo. Le pagine Facebook ed i contenuti che pubblichi con esse sono mediati dall'algoritmo, ragion per cui solo una piccola percentuale li visualizzerà e una parte ancora più ridotta interagirà con gli stessi. Telegram non media i contenuti di un canale con un algoritmo.
5️⃣ Tutela della tua privacy. Pensa che qualsiasi cosa tu faccia su Facebook ti ritornerà indietro. Ogni tuo comportamento ha la conseguenza di farti ritrovare della pubblicità in linea con i tuoi "interessi". Stai sereno, su Telegram ciò non accade: nessuno verrà a proporti prodotti/servizi in base all'attività che hai svolto sulla piattaforma stessa o su terze.

Tag: #TelegramLovers #GuideTelegram
📢 @martapellizzi
#69 COME CONDIVIDERE UN CANALE TELEGRAM

Su Telegram solo i canali pubblici possono esser codivisi poiché dotati di quelle caratteristiche che li rendono differenti dai privati (i canali privati non hanno username o link personalizzato ma link d'invito). Ma come usare le caratteristiche di un canale pubblico per condividerlo facilmente? Segui le modalità che ti elenco.
1️⃣ All'interno di Telegram. Puoi facilmente condividere un canale all'interno di conversazioni, gruppi e altri canale usando in nome utente del canale stesso. Ad esempio, se vuoi suggerire a un amico di iscriversi a questo canale ti basterà dirgli di unirsi a @martapellizzi (l'username infatti è cliccabile e l'amico verrà riportato al canale, direttamente).
2️⃣ Al di fuori di Telegram. Usa il link personalizzato di un canale Telegram per condividerlo facilmente al di fuori della piattaforma (usalo sul sito, sul tuo blog o nei post dei social network). Tieni conto che le anteprime di questo link non sono bellissime (l'immagine del canale) e adotta quindi qualcosa che possa risultare più efficace. Se vuoi parlare di questo canale, ad esempio, ti basterà scrivere il seguente link: t.me/martapellizzi.
Trovi username e link personalizzato nella descrizione del tuo canale preferito. Considera che le procedure che ti ho consigliato valgono sia da mobile che da PC (da PC chi cliccherà sul link si ritroverà reindirizzato all'app desktop che si spera abbia già installato).

Tag: #TelegramLovers #GuideTelegram
📢 @martapellizzi
RISORSE UTILI

Oggi voglio festeggiare due grandi traguardi: il raggiungimento dei 1.600 iscritti su questo canale e l'ottimo andamento delle vendite di #RivoluzioneTelegram. Per l'occasione ho deciso di realizzare una bella risorsa utile per concretizzare il proprio progetto Telegram.

Vuoi avere successo su Telegram ma non sai da dove iniziare? Ora puoi farlo a partire dalla lista delle 10 cose da fare per avviare un progetto su Telegram.
1️⃣ Scarica l'applicazione e usala quotidianamente. Uno degli errori più comuni è scaricare Telegram e non usarla. L'applicazione ha bisogno della tua attenzione, devi scoprire le sue funzionalità e, credimi, basterà il suo uso per farlo. Se usi Telegram sarai più consapevole delle sue potenzialità già dopo qualche settimana.
2️⃣ Crea il tuo profilo e ottimizzalo. Non basta creare il tuo profilo Telegram, devi pure ottimizzarlo inserendo tutte le informazioni necessarie. Nel tuo profilo non può mancare nome e cognome, foto professionale, bio e username.
3️⃣ Analizza la tua strategia sui social. Sicuramente hai già una strategia che stai applicando ai diversi social network. Analizzala e pensa a come potresti integrare Telegram senza che quest'ultimo si trasformi in perdita di tempo. Il tuo obiettivo deve essere raggiungere un risultato facendo collaborare tutti gli strumenti (incluso Telegram).
4️⃣ Integra Telegram nella tua strategia. Tieni conto che Telegram ha funzionalità e meccanismi ben diversi dai social. Devi utilizzare le sue potenzialità e trasformarle in vantaggio per te. Non puoi usarlo come fai con Facebook o LinkedIn, quindi devi pensarlo come opportunità ulteriore. Ciò che farai su Telegram, i contenuti che pubblicherai per la futura community non saranno i medesimi del piano editoriale per altri social.
5️⃣ Scegli tra gruppi, canali privati o pubblici. Ti anticipo che i gruppi sono conversazioni fra persone e che potrebbero non ritenersi l'ideale per fare business (anche per questioni di privacy: tutti vedono tutto). Per te sarebbe adatto un canale pubblico (è ciò che ho già verificato possa funzionare) mentre valuterei per altre motivazioni anche un canale privato (ad esempio, se vuoi condividere in modalità riservata con accesso a persone specifiche del materiale).
6️⃣ Definisci un obiettivo. No, non lo avevo dimenticato. Il tuo obiettivo su Telegram può essere, ad esempio, fare personal branding. Con Telegram puoi incrementare la tua notorietà e dar visibilità a ciò che fai. Telegram è adatto sia a imprese che professionisti (ma può essere utilizzato anche dalla pubblica amministrazione, dalle associazioni, da enti privati, etc.).
7️⃣ Crea un piano editoriale. Il tuo piano editoriale è un canovaccio che racchiude informazioni utili a darti la direzione giusta. Inserisci in questo documento obiettivo, target, tipologia di strategia di content (cosa, quando e come pubblicare).
8️⃣ Definisci la lista dei contenuti. Crea una lista degli argomenti da trattare in modo ordinato. Ogni contenuto dovrai pubblicarlo sul canale rispettando un formato e un modello (scegli se utilizzare formato audio, video o testo). Il modello di contenuto renderà ciò che pubblichi riconoscibile (il modello è la struttura fisica del tuo contenuto). Opta per delle guide, per dei contenuti a carattere informativo, funzionano sempre (io faccio delle #GuideTelegram e alterno tutto ciò a contenuti differenti, come sondaggi, risorse utili, news sui social).
9️⃣ Calendarizza e programma. Non ti resta che calendarizzare i contenuti (scegliendo quando, a che ore e con che frequenza pubblicare). Grazie all'uso di bot programmerai la pubblicazione dei singoli post (e potrai formattare con grassetto, corsivo e aggiungere link ipertestuali).
🔟 Monitoring. Inizia a pubblicare i contenuti ricordando di monitorarne l'andamento. Inserisci le reaction sui contenuti per quantificare l'engagement. Valuta l'andamento e ottimizza ove possibile, sostituisci argomenti o regola la frequenza di pubblicazione e orari in base alle reazioni ricevute (o ai feedback ricevuti).

Tag: #RisorseUtili
📢 @martapellizzi
#70 LINK DI UN POST: COME COPIARLO

Ogni post di un canale Telegram ha un proprio link
divenendo così risorsa condivisibile, sia all'interno della stessa piattaforma che al di fuori. A tutti gli effetti il link è condivisibile su siti, blog, social network, via mail o in chat di messaggistica. Premendo sul link di un post si verrà reindirizzati alla risorsa (quando ti utilizza il computer si verrà indirizzati all'app per PC). Ma come copiare il link per condividerlo successivamente? Di seguito le istruzioni per mobile e computer.
📱 Da smartphone. Premi sulla piccola freccia a lato del contenuto e tappa su "COPIA LINK". Incolla il link come una qualsiasi risorsa.
💻 Da computer. Tasto destro del mouse e selezionare "Copia link post". Usa il link incollandolo dove preferisci (inclusi i social network).

Tag: #TelegramLovers #GuideTelegram
📢 @martapellizzi
RISORSE UTILI

#RisorseUtili è la rubrica dedicata alla condivisione di risorse interessante per te che sei alla ricerca di nuovi input per ottimizzare l'attività di marketing e fare meglio business. Le risorse consigliate vengono scelte con cura perché voglio che tu abbia il meglio da quest'esperienza. Spero tu possa trovare attraverso i libri, gli articoli e i podcast che suggerisco quel qualcosa che stavi cercando, che ti aiuti, magari, a raggiungere i risultati che speravi.

Oggi voglio parlarti di idee e di come validarne una vincente.
Voglio invitarti a leggere l'articolo Sei sicuro di aver avuto l'idea giusta per la tua startup? Ecco cosa devi sapere prima di partire di Massimo Ciaglia. Massimo è uno starttup coach e l'autore del libro The Startup Canvas. Il metodo per trasformare una idea in un successo sicuro per Dario Flaccovio Editore (che tra l'altro esce ufficialmente oggi).
Le idee non sempre sono uniche e potrebbe capitare, quindi, di averne una che è già stata "usata" da altri. Il successo di un'idea dipende di conseguenza dall'accessibilità all'idea stessa. Esistono dei metodi, delle strade, per verificare se la tua idea può avere senso e riscontrare con certezza da fonti ufficiali se qualcuno prima di te l'ha, ad esempio, brevettata.
Mi è piaciuto molto l'articolo proprio perché descrive in una lista semplice e intuitiva ciò che bisogna fare per verificare se la propria idea è già stata trasformata in qualcosa di più da qualcun altro. Ne consiglio la lettura se sei alla ricerca di un metodo che possa aiutarti a capire come muovere i primi passi dopo aver avuto l'intuizione.

Tag: #RisorseUtili
📢 @martapellizzi
RISPONDI AL NUOVO SONDAGGIO

Come sei giunto a questo canale?

1️⃣ Da motore di ricerca (hai trovato uno degli articoli del mio blog e hai scoperto in quell'occasione del mio canale)

2️⃣ Da social network (hai interagito con me sui social e hai scoperto dal mio profilo che ho un canale Telegram)

3️⃣ Da Telegram (sei giunto al mio canale da un altro canale Telegram, per invito diretto di un amico o tramite un contenuto che ti è stato inoltrato da un contatto)

4️⃣ Passaparola (un collega o un conoscente ti ha parlato di questo canale)

Tag: #Sondaggio
📢 @martapellizzi
#71 TELEGRAM VS WHATSAPP: 3 COSE CHE RENDONO TELEGRAM MIGLIORE

La sfida che ci piace, la sfida che ha sempre un vincitore. Telegram e WhatsApp sono due concorrenti validi, ognuno a suo modo, ma tra i due c'è sempre qualcuno che si distingue e quello è Telegram. WhatsApp è diffuso, conosciuto, utilizzato, ma è limitato per alcuni versi e in tanti convengono che si tratta di uno strumento che non potrà mai raggiungere il livello e la qualità di Telegram. Proprio per questo ho selezionato alcuni motivi che rendono Telegram nettamente migliore (anche se ve ne sarebbero molti altri). Eccoli.
1️⃣ Telegram ti connette con il mondo. Hai mai avuto questa sensazione? Io sì. Quando sono su Telegram so che posso raggiungere chiunque, mi basta il suo username (oppure usare la ricerca globale e tentare qualche composizione di nome e cognome). Su WhatsApp per contattare un amico o un collega hai necessariamente bisogno del suo numero.
2️⃣ Telegram ha delle community illimitate. Su WhatsApp puoi creare liste molto limitate di contatti. Al contrario, su Telegram, puoi creare supergruppi fino a 100.000 membri e canali con un numero illimitato di iscritti. Il fatto di non avere limiti rende Telegram molto interessante per aziende e professionisti.
3️⃣ La condivisibilità delle risorse Telegram è un successo. A mio avviso una delle cose più interessanti di Telegram è la facilità di condivisione delle community e dei loro contenuti tramite i link. Sia per i canali che per i singoli post è possibile copiare il link da riportare all'esterno. Significa che ogni risorsa ha un potenziale di visibilità infinito (elementi, questi citati, che rendono Telegram integrabile in una più ampia strategia).

Tag: #TelegramLovers #GuideTelegram
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COME AUMENTARE GLI ISCRITTI AL TUO CANALE SENZA ADV

Ecco i risultati del sondaggio (con i relativi punteggi) Come sei giunto a questo canale? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 229 🏆 Sondaggio più votato di sempre

Uno/Da motore di ricerca: 14
Due/Da social network: 67
Tre/Da Telegram: 99
Quattro/Passaparola: 49

La partecipazione ai sondaggi è sempre altissima.
Sono molto soddisfatta dei crescenti traguardi.
Ma vediamo insieme cosa è accaduto stavolta. Ho voluto raccogliere la provenienza dei partecipanti al sondaggio che, come immaginavo, in gran parte, hanno dichiarato di essersi iscritti grazie a Telegram e alla condivisione dei miei contenuti per mano di amici/colleghi (ottimo traguardo!). Una buona percentuale proviene dai motori di ricerca e tramite passaparola e social network.
Concludo dicendo che scrivere buoni contenuti ha come conseguenza l'incremento organico degli iscritti (affermazione che ha riscontro nei risultati, appunto).

COME AUMENTARE IL NUMERO DEGLI ISCRITTI SENZA ADV

La domanda è sempre la stessa: "Come aumentare il numero degli iscritti?". Puoi iniziare a lavorare su contenuti efficaci creando un piano che valorizzi la tua presenza su Telegram. Ma non devi dimenticare di lavorare sul tuo blog e sui social network. Ogni tua azione online ha come conseguenza il passaparola. Non hai bisogno di investire in pubblicità, scrivi contenuti validi e gli iscritti arriveranno da sé.

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi
RISPONDI AL NUOVO SONDAGGIO

Quanti canali Telegram riferiti al "food & wine" conosci?

0⃣ Nessuno

1️⃣ Uno solo

2️⃣
Due

3️⃣ Tre o più

Tag:
#Sondaggio
📢 @martapellizzi
#72 3 MODI PER USARE L’ARCHIVIO CLOUD DI TELEGRAM

Ogni utente iscritto a Telegram ha a disposizione un proprio archivio chiamato "Messaggi salvati". Si tratta di una cartella con capienza infinita alla quale è possibile accedere contemporamente dal proprio account da più dispositivi. Un vero e proprio archivio digitale che si presta bene a tre usi che ti elenco di seguito.
1️⃣ Archivio cloud. Essendo un archivio puoi utilizzarlo come tale. Puoi salvarci direttamente immagini, foto, video, testi, documenti di ogni formato o audio. Oppure puoi inoltrare qui da chat, gruppi e canali ciò che vuoi consultare in futuro.
2️⃣ Taccuino digitale. Puoi usare l'archivio per prendere appunti se sei a lezione o ad eventi. Puoi fare foto e video in-chat (viene supportato il multiscatto).
3️⃣ Interviste. Invece di usare software terzi o altri dispositivi per registrare interviste audio puoi utilizzare Telegram, sia dal vivo (accedendo all'archivio e avviando l'audio) e sia via telefono/chiamata vocale Telegram (puoi effettuare una chiamata Telegram, attivare il vivavoce e avviare la registrazione del file audio direttamente in archivio). Potrai usare i file per montare l'intervista finale.

Tag: #GuideTelegram
📢 @martapellizzi
#73 QUANDO DEVI USARE TELEGRAM WEB

Sai che Telegram può essere usato da computer e da browser? Ma per ogni uso c'è una versione specifica. Telegram Web (accedi da qui) è la versione di Telegram da usarsi da browser con qualsiasi dispositivo (inclusi smartphone e tablet). Non confondere Telegram Web con Telegram Desktop, l'applicazione dedicata ai PC (scarica qui). Se hai un personal computer e vuoi gestire tutti gli aspetti del tuo profilo puoi scaricare e installare la versione dedicata mentre per i seguenti casi utilizza Telegram Web:
Preferirai Telegram Web se devi usare per un periodo limitato la piattaforma su un dispositivo non tuo.
Sceglierai Telegram Web se non vuoi rendere palese il suo utilizzo su un dispositivo che condividi con altri.
Ricorda che in ogni caso Telegram ti invierà una password dispositiva (in chat se hai altre sessioni attive o via SMS) per ogni login e che alla fine dello svolgimento delle tue attività devi effettuare la disconnessione (se lo dimentichi chi accede a Telegram Web vedrà le tue conversazioni).

Tag: #GuideTelegram
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COME MAI IL SETTORE DEL FOOD FATICA A CRESCERE SU TELEGRAM

Ecco i risultati del sondaggio (con i relativi punteggi) Quanti canali Telegram riferiti al "food & wine" conosci? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 196

Zero/Nessuno: 171
Uno/Uno solo: 11
Due/Due: 7
Tre/Tre o più: 7

COME MAI IL SETTORE DEL FOOD FATICA A CRESCERE SU TELEGRAM

Il principale timore di chi si approccia a Telegram (in generale) è il seguente: "E se poi non c'è nessuno?" o "E se i miei clienti non ci sono?". Come in tutti gli strumenti che si diffondono ma che ancora pochi conoscono, anche Telegram, ha bisogno della fiducia dei suoi utilizzatori. Non è detto che si debba utilizzare uno strumento perché i clienti lo fanno o, viceversa, non utilizzarlo perché non lo utilizzano.
Telegram è una risorsa dal grande potenziale e la scarsa presenza di canali riferiti al settore del food potrebbe rivelarsi un grosso vantaggio per chi invece vuole sfruttare l'opportunità. Non essendoci concorrenza si potrebbe acquisire una grossa fetta di pubblico, trovando così nuovi clienti.
Se avessi un ristorante (o un'attività similare) probabilmente non mi porrei trope domande e utilizzerei Telegram al posto della newsletter (chi la legge ancora la newsletter?). Proporrei offerte speciali agli iscritti, avrei l'opportunità di far pervenire con una notifica nuovi piatti e menu e sarebbe un modo per fidelizzare i già clienti.

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi