Marta Pellizzi 📢
3.21K subscribers
9 photos
1 file
196 links
Telegram Trainer e Digital Marketing Strategist per aziende e freelance.

Sul mio canale ricevi guide gratuite al funzionamento di Telegram. Per trovare nuovi clienti con Telegram leggi t.me/martapellizzi/903.

Informazioni e richieste: @pellizzimarta
Download Telegram
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COME LASCIARE UNA REACTION AI POST TELEGRAM

Ecco i risultati del sondaggio (con i relativi punteggi) Quanto partecipi a questo canale? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 195

1️⃣ > Lascio una reaction a tutti i contenuti: 19
2️⃣ > Lascio una reaction solo ai contenuti che trovo interessanti: 136
3️⃣ > Non lascio mai nessuna reaction: 24
4️⃣ > Non sapevo si potessero lasciare delle reaction: 16

COME LASCIARE UNA REACTION AI POST TELEGRAM

Prima di indicarti come lasciare una reaction vorrei darti qualche informazione in più a riguardo. Ecco alcune cose che devi sapere sui sondaggi Telegram.
Cosa sono i sondaggi. Le emoji e i numeri cliccabili al di sotto di un post Telegram sono chiamati in generale sondaggi. Si inseriscono tramite l'utilizzo di un bot (leggi la guida per sommarne uno ai tuoi post).
🔣 Perché i sondaggi sono importanti. I sondaggi sono vitali perché è l'unico modo per interagire con un canale. Gli admin possono capire attraverso di essi quante persone sono state realmente coinvolte e che tipologia di reaction hanno lasciato (così è possibile calcolare il tasso d'interazione e il livello di gradimento di un contenuto spiegati anche nel mio libro Rivoluzione Telegram).
🚫 Come sono i sondaggi. In linea di massima i sondaggi con bot come @controllerbot e @chelpbot hanno carattere anonimo (non viene svelato quale utente ha premuto la reaction). Ci sono poi bot che mostrano il nome dei votanti e quale la loro preferenza (ma non è il caso di questo canale).
Detto ciò, passiamo alla procedura per lasciare una reaction.
Se l'admin del canale usa @chelpbot o @controllerbot puoi lasciare una reazione al sondaggio semplicemente tappandoci sopra e verificare che questa sia stata recepita dal bot (vedrai aumentare di +1 il numero dei voti già presenti). In ogni caso hai a disposizione un solo voto che potrai annullare ri-tappando sopra al medesimo bottone.

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COSA PUBBLICARE SU UN CANALE TELEGRAM

Ecco i risultati del sondaggio (con i relativi punteggi) Ti piacciono gli argomenti che tratto in questo canale? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 224

1️⃣ > No, nessun argomento trattato mi piace: 7
2️⃣ > Solo alcuni degli argomenti trattati mi piacciono: 42
3️⃣ > Sì, va bene così: 137
4️⃣ > Varierei gli argomenti (basta parlare solo di Telegram!): 37

Vuoi suggerirmi un argomento? Inviami fino a un massimo di 3 preferenze tramite messaggio a @pellizzimarta.

COSA PUBBLICARE SU UN CANALE TELEGRAM

Creare un piano editoriale non è mai semplice. Cercherò di spiegarti come fare un buon progetto per il tuo canale Telegram in modo tale da avere ottimi risultati in termini di engagement sui post.
Il lavoro che devi fare sui contenuti deve seguire due fasi: la prima precede la realizzzazione del canale, la seconda fase devi atturla a canale creato.
💡 Fase 1: Ipotizza gli argomenti. Devi creare una lista degli argomenti che vorresti trattare ipotizzando cosa può interessare al tuo pubblico (il tuo target). Aiutati facendo riferimento agli altri piani che avrai sicuramente creato sui social network e adotta la tecnica #TelegramFormula, cioè tratta aspetti legati agli argomenti a te familiari in chiave diversa rispetto a come lo fai altrove (leggi Rivoluzione Telegram per approfondire questo aspetto).
⚙️ Fase 2: Verifica il tuo operato. Verificare che tu stia andando nella direzione giusta è di vitale importanza per adeguare le tue esigenze alle necessità di chi ti legge. Il miglior modo è creare dei sondaggi "di verifica", atti a misurare il gradimento della tua community verso ciò che pubblichi. Puoi usare il modello di sondaggio che uso io per il programma #Sondaggio. Ti consiglio anche di seguire il canale @avvocatovercellotti per osservare la settimana di testing che ho fissato (3 sondaggi in una settimana, alla fine del primo mese di calendarizzazione dei contenuti del piano editoriale).

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COME CREARE UN PROFILO TWITTER PERFETTO

Ecco i risultati del sondaggio Hai un profilo su Twitter? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 265 🏆 Sondaggio più votato di sempre

1️⃣ No, non mi piace Twitter: 41

2️⃣ Sì, adoro Twitter (e lo uso con frequenza): 92

3️⃣ No, non ho più un profilo Twitter: 22

4️⃣ Sì, ma uso poco Twitter (o non ho capito come funziona): 110

COME CREARE UN PROFILO TWITTER PERFETTO

Twitter ti spaventa?

All'inizio della mia avventura su Twitter lo ero anche io. Ero spaventata perché a quei tempi come unico social network usavo Facebook (non commentiamo la pazzia). E Twitter mi sembrava così diverso, incomprensibile quasi.

Poi studiai qualche guida e mi iscrissi. Feci mesi di pratica, studiando ogni funzionalità.

Oggi che Twitter è uno dei miei principali strumenti di comunicazione business, credo, che tanta esperienza e lavoro sia servito a rendemi consapevole delle potenzialità dello strumento.

Ma come funziona Twitter e come puoi creare un profilo perfetto?

Twitter ha una home che ti permette di visualizzare gli aggiornamenti dei tuoi amici (chiamati following). Hai a disposizione una pagina a te dedicata, potrai inserire nel tuo profilo foto, copertina, descrizione, sito e posizione (ed evidenziare il tuo account con un colore dominante selezionabile dalle impostazioni del tuo profilo).

Twitter è soeciale perché rispetto agli altri social network è caratterizzato da tweet con al massimo 280 caratteri e un live feed visualizzabile tramite hashtag (puoi decidere di vedere i post di tutti coloro che, ad esempio, hanno usato un determinato hashtag).

Come ottimizzare il tuo profilo?

Devi inserire i seguenti elementi:

1️⃣ Una foto professionale. La medesima che utilizzi sugli altri social, per renderti riconoscibile.
2️⃣ Una copertina effetto "Wow". La copertina di Twitter dovrebbe essere tanto semplice quanto attraente. Inserisci una frase ad effetto e uno sfondo particolarmente colorato così da attirare l'attenzione del pbblico. Piccolo consiglio strategico: se hai un canale Telegram inserisci il link nella copertina (se sei l'autore di un libro, non dimenticare di mostrarlo).
3️⃣ Completa la bio. Inserisci qualche hashtag abbinandolo ad una tua efficace descrizione professionale. Prendi come esempio la mia bio. Aggiungi un sito di riferimento (non Instagram o LinkedIn, ma il tuo sito internet).

Vuoi la guida completa a Twitter?

Leggila qui: Come funziona Twitter: guida per il 2019

👥 Vuoi costruire il tuo profilo Twitter con il mio supporto e definire una strategia? Ottieni un'ora di formazione gratuita scrivendo a @pellizzimarta.

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + 3 COSE CHE FANNO FUNZIONARE UN BLOG

Ecco i risultati del sondaggio Hai un blog? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 194

1️⃣
No, non mi interessa averne uno: 62

2️⃣ Sì, ne ho uno (ma ho poche visite ed i miei articoli non sono indicizzati): 41

3️⃣ Sì, ne ho uno e sono soddisfatto (ho molte visite): 29

4️⃣ No, ma vorrei averne uno (e vorrei capire come funziona un blog): 62

3 COSE CHE FANNO FUNZIONARE UN BLOG

Se
hai deciso a prescindere che un blog non ti serve, probabilmente, questa guida non è per te. Se invece sei curioso di saperne di più per iniziare una nuova avventura o migliorarti, continua a leggere.

In questa guida voglio parlarti di cose concrete, non di come guadagnare 10.000 euro in due settimane con un blog ("ogni riferimento a cose o persone è puramente casuale").

Intanto di definisco cos'è un blog: luogo in cui pubblicare contenuti che riguardano sé, la propria attività imprenditoriale o l'azienda per la quale si lavora, utili a connettersi con un pubblico interessato a trovare risposte alle proprie problematiche o necessità.

Tutt'oggi avere un blog è di fondamentale importanza e potrebbe occupare molto del tempo che hai a disposizione poiché si tratta di un progetto che ha bisogno di attenzione, studio e una determinata progettualità iniziale, non basta che si pubblichi un articolo quando hai tempo e voglia.

Ma cosa funziona su un blog e come rendere quest'attività fruttuosa in termini di visibilità e vendite?

1️⃣ Progettualità iniziale. Il lavoro preparatorio è molto importante, devi sapere che prima di iniziare a scrivere devi realizzare un piano editoriale che ti permetta di avere ben chiara la direzione da prendere. Sicuramente hai letto decine di articoli su SEO e simili ma poche volte avrai sentito parlare di piano editoriale per un blog. L'attività preliminare per un blog è fondamentale per avere la certezza di cosa pubblicare, di come farlo, quanto farlo e di che tipo di contenuto si intende realizzare.

2️⃣ Studio della concorrenza e del settore. Prima di intraprendere la strada del blogger devi condurre un'analisi approfondita della tua concorrenza e del tuo settore. Ti devono essere chiari i trend e di come si sta "comportando" la concorrenza visionando il loro blog e la promozione che ne fanno degli articoli.

3️⃣ Creazione di prodotti. Un blog non serve solo a condividere contenuti ben fatti. Essi hanno lo scopo di unirti a chi necessità una soluzione che, in molti casi, non si deve soddisfare solo con la lettura dell'articolo in sé. Devi iniziare a vedere il blog come un sistema di vendita di tuoi prodotti e servizi: ogni articolo ha uno scopo ed è collegato ad un preciso funnel. La progettualità iniziale di cui ti parlavo serve proprio a chiarire come gestire articoli, funnel e vendite. I prodotti che devi offrire potrebbero non essere direttamente quelli finali che vorresti fossero acquistati, bensì prodotti "intermedi" come guide, ebook, libri (infoprodotti in generale) che stimolino l'utente a proseguire nella relazione intrapresa con te, immettendolo così nel tuo circolo di vendita.

Come avtai capito, un blog rappresenta l'inzio del viaggio dei tuoi lettori, devi essere pronto a raccogliere le loro aspettative, non deluderli durante la lettura e ad essere bravo ad avvicinarli ai tuoi prodotti o servizi.

Vuoi scoprire altro sui blog?

Leggi la guida qui: Creare un blog: 5 cose da sapere

👥 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con il tuo blog e hai necessità di migliorarti nella scrittura per arrivare in prima pagina sui motori di ricerca e canalizzare il traffico su risorse di valore? Posso aiutarti con una formazione personalizzata e strategica che ti renda molto competitivo. Ottieni la tua ora gratuita di formazione scrivendo a @pellizzimarta.

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
👥 @martapellizzieventi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + LE VERSIONI DI TELEGRAM PER DESKTOP CHE NON CONOSCI

Ecco i risultati del sondaggio Usi Telegram Desktop? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 273 🏆 Sondaggio più votato di sempre

1️⃣ Sì, lo uso con frequenza: 160

2️⃣ Sì, ma solo in ufficio: 45

3️⃣ No, non so cosa sia: 38

4️⃣ No, non mi piace: 30

LE VERSIONI DI TELEGRAM PER DESKTOP CHE NON CONOSCI

Credi che Telegram sia solo per smartphone?

No, Telegram è per tutti i device. Telegram è un sistema che integra diverse funzionalità ed è una piattaforma cloud che sincronizza funzioni e conversazioni, consultabili da qualsasi device.

Puoi collegare al tuo accout quanti device preferisci. Puoi accedere al tuo account usando il tuo numero e la password dispositiva che ricevi ad ogni nuovo accesso.

Per usare Telegram dai dispositivi diversi dallo smartphone devi scaricare le versioni dedicate o utilizzare quella per browser.

Vediamo insieme tutte le versioni di Telegram usabili per desktop.

1️⃣ Telegram per Windows e Linux. Se hai Windows o Linux puoi scaricare sul tuo PC la versione dedicata Telegram Desktop da desktop.telegram.org (salvando l'icona in home e accedendo di volta in volta con la password dispositiva). Ricorda che dopo aver concluso le tue attività di effettuare la disconnessione.

2️⃣ Telegram per Mac. Se hai un prodotto Apple puoi utilizzare la versione dedicata Telegram per Mac scaricandola da macos.telegram.org. Effettua sempre la disconnessione e per gli accessi ti verrà fornita una nuova password dispositiva.

3️⃣ Telegram per Web. Se non vuoi scaricare sul tuo computer un'app hai a disposizione la versione Telegram per browser (che funziona per tutti i dispositivi, inclusi tablet, iPad o smartphone). Per accedere al tuo account vai su web.telegram.org, inserisci telefono e password temporanea. Anche in questo caso, dopo aver terminato le tue attività, disconnettiti.

Vuoi conoscere tutti i segreti delle versioni per desktop e ottimizzarne l'uso con una guida gratuita?

Leggi la guida qui: Telegram Desktop: 7 trucchi per usare bene l'app da PC

👥 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
👥 @martapellizzieventi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + 3 MOTIVI PER RIMUOVERE SENZA RIMPIANTI UN COLLEGAMENTO LINKEDIN

Ecco i risultati del sondaggio Rimuovi periodicamente i collegamenti LinkedIn inutili? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 205

1️⃣
Sì, con frequenza: 15

2️⃣ Sì, quando mi ricordo: 31

3️⃣ No, non so cosa sia un collegamento (o non ho LinkedIn): 40

4️⃣ No, non mi piace rimuovere i collegamenti: 119

3 MOTIVI PER RIMUOVERE SENZA RIMPIANTI UN COLLEGAMENTO LINKEDIN

LinkedIn è la piattaforma per eccellenza dedicata alle professionalità. Se vuoi attuare azioni per migliorarti, sei nel posto giusto.

Ogni miglioria della tua attività su LinkedIn può portarti un beneficio diretto, anche in termini di visibilità. E LinkedIn è a tutti gli effetti un luogo che unisce curriculum a community. Sul tuo profilo infatti, oltre a creare una cronologia efficace di ciò che hai fatto in ambito lavorativo, puoi connetterti con altri, ricercando così nuove opportunità.

Scopriamo insieme perché rimuovere collegamenti dannosi rende la tua vita LinedIn migliore.

1️⃣ Spazio limitato. Considera fin da subito che non potrai avere un numero illimitato di collegamenti LinkedIn e che devi essere molto attento nella tua selezione per evitare di "far occupare il posto" alle persone sbagliate.

2️⃣ Migliora l'engage. Se un collegamento non interagisce con te, rimuovilo. Perché? Perché così tieni all'interno della tua community solo chi interagisce davvero e sei certo di far girre i contenuti nel migliore dei modi. Pochi collegamenti e buoni ti danno un tasso di engage più soddisfacente, fidati.

3️⃣ Rimuovi chi è inutile. Se definisci un collegamento inutile stai già dicendo che quel rapporto o relazione con quella persona non porterà a nulla di buono. I motivi sono diversi: colleghi di un precedente lavoro, compagni delle superiori, compagni delle elementari, ex fidanzati. Perché dovresti averli? LinkedIn non è Facebook. Taglia i collegamenti della tua vita privata e promuovi una crescita più attenta nell'ambito business, solo così potrai trovare nuove opportunità lavorative. Inoltre ti consiglio di accettare i collegamenti delle persone che ti sembrano più "in target" rispetto al tuo obiettivo LinkedIn.

Dunque: via alla rimozione dei collegamenti inutili. Non aver paura di tagliare fuori parenti ed ex colleghi, gente che non è in target con i tuoi obiettivi. Su LinkedIn devi fare il tuo bene, non quello degli altri.

Vuoi sapere perché è importante ritirare un invito a collegarsi su LinkedIn?

Leggi l'articolo qui: Quando ritirarsi è meglio (e quasi bello)

👥 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
👥 @martapellizzieventi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + 5 COSE DA FARE CON QUORA

Ecco i risultati del sondaggio Hai mai usato Quora? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 242

1️⃣
Sì, mi piace molto: 20

2️⃣ No, mai usato (ma so di cosa si tratta): 36

3️⃣ Sì, in passato (ma ho perso interesse): 45

4️⃣ No, non ho idea di cosa sia: 141

5 COSE DA FARE CON QUORA

Quora si può definire come piattaforma della conoscenza, tutti possono domandare e tutti possono rispondere.

In sostanza si tratta di un sito che unisce le qualità dei social network alla conoscenza. Quora è costituita da una sezione dedicata alle domande o argomenti da seguire, una parte relativa alla creazione dei quesiti e una dedicata alla connessione con gli altri utenti. Ogni iscritto a Quora può creare un profilo completo di foto e biografia lunga (alla biografia si possono aggiungere link ipertestuali).

Le risposte alle domande Quora possono contenere link ipertestuali e viene supportata la formattazione.

Cosa puoi fare di concreto su Quora per te?

In primis, ti segnalo, che non puoi pubblicizzarti. Ciò significa che non puoi spammare ciò che fai nelle risposte. La piattaforma ha lo scopo di accrescere le conoscenze dei suoi iscritti. Tuttavia, in ottica crescita, non è vietato sommare alle tue risposte risorse utili in linea all'argomento trattato.

Voglio condividere con te una piccola lista delle cose che puoi fare con Quora così da concretizzare subito la tua presenza sulla piattaforma in un'attività produttiva.

Ecco cosa puoi fare con Quora:

1️⃣ Fare domande
2️⃣ Rispondere alle domande
3️⃣ Inserire link ipertestuali in bio e risposte
4️⃣ Trovare persone da seguire
5️⃣ Posizionarti nella community in base alle views che si ottengono

Vuoi una guida completa a Quora da leggere prima di attivare il tuo account?

Leggi la guida completa qui: Quora: cos'è e come funziona la piattaforma

👥 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
👥 Richiedi l'accesso al mio gruppo
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + 2 MODI PER GESTIRE LE NOTIFICHE TELEGRAM

Ecco i risultati del sondaggio Hai silenziato questo canale? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 245

1️⃣ No, ti seguo con attenzione: 42

2️⃣ No, ma leggo quando posso: 116

3️⃣ Sì, ti seguo ma non leggo mai: 7

4️⃣ Sì, ho troppe notifiche in generale: 80

2 MODI PER GESTIRE LE NOTIFICHE TELEGRAM

La notevole quantità di notifiche che si riceve è davvero limitante perché in qualche modo penalizza la fruizione dei contenuti che davvero ci interessano.

Su Telegram spesso si hanno innumerevoli chat aperte, gruppi e canali che si seguono.

Mi preme sottolineare che, anche se le notifiche sono diverse, silenziando un canale, non potrai godere a pieno dei contenuti pubblicati poiché ne hai annullato la ricezione. E se riservi la lettura dei post a un momento successivo potrebbero sfuggirti notizie rilevanti (pensa se dovessero sfuggirti le notizie di un canale come quello della @protcivcomunege).

Se ti senti sommerso dalle notifiche abbandona gruppi e canali che non sono più di tuo interesse lasciando solo quelli che davvero ti interessano.

Come funziona però il silenzioso per i canali?

Vediamo le 2 modalità che è possibile attuare in base al ruolo che hai.

1️⃣ Silenzioso per gli iscritti. Se sei iscritto ad un canale e non vuoi riceverne le notifiche puoi silenziarlo nelle imfo del canale stesso. In questo modo non riceverai le notifiche sonore o visive, ma rimarrà comunque attivo il counter che ti segnalerà a fianco del canale quanti messaggi non hai letto.

2️⃣ Silenzioso per admin. Se amministri un canale hai la possibilità di inviare dei post silenziosi. La funzione non è nuova. Se premi sul simbolo della campanella (🔔) gli iscritti al tuo canale non riceveranno la notifica che segnala il tuo aggiornamento. Attenzione: questa è un'azione controproducente per il canale perché abbassa le views e il tasso di interazione.

Il problema delle notifiche si estende anche ai gruppi.

Ti sarà capitato infatti di essere stato in automatico introdotto ad un gruppo senza aver richiesto l'accesso. E di ricevere a raffica le notifiche dello stesso. Ecco, oltre a silenziarlo, puoi impostare attraverso le impostazioni del tuo account chi può aggiungerti automaticamente ai gruppi.

Vuoi approfondire l'argomento relativamente all'aggiunta automatica nei gruppi?

Leggi la guida completa qui: Come evitare di essere aggiunto ai gruppi

👥 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COME CANCELLARE MESSAGGI PER L'ALTRO UTENTE IN UNA CHAT TELEGRAM

Ecco i risultati del sondaggio Ti piace la nuova funzione di Telegram per chat normali che permette la cancellazione dei messaggi pure per l'altro utente? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 202

1️⃣
No, non è utile: 49

2️⃣ No, ma la sto usando: 4

3️⃣ Sì, era necessaria: 56

4️⃣ Sì, ma non l'ho ancora provata: 93

COME CANCELLARE MESSAGGI PER L'ALTRO UTENTE IN UNA CHAT TELEGRAM

Ho accolto con entusiasmo la nuova funzione che permette di cancellare bilateralmente cronologia e chat nelle normali conversazioni. Non pensavo che in tanti condividessero quest'entusiasmo visto che la maggior parte delle persone che si è interfacciata con me non era molto contenta di ciò.

Ad ogni modo: l'introduzione è effettiva, non resta che scoprire come funziona e come usarla immediatamente.

Puoi cancellare la cronologia ed eliminare successivamente una chat da qualsiasi dispositivo, incluso il PC (se usi Telegram Desktop, ad esempio).

Questa nuova funzione, oltre a valere per tutti i dispositivi, è applicabile alle normali chat. Di per sé è comoda perché, come ben sai, le chat segrete che già possedevano questa funzione, non possono essere create da computer.

L'utilità della cancellazione bilaterale delle chat sta nel fatto che puoi rimuovere ogni messaggio, tuo o altrui, anche da desktop. Non sei più costretto a usare solo il cellulare per sfruttare la funzionalità.

La cancellazione bilaterale per le chat normali non è comunque obbligatoria. Puoi decidere di cancellare solo per te singoli messaggi, l'intera cronologia o la chat stessa.

Se vuoi cancellare la cronoliga o eliminare la chat per l'altro utente segui questi passaggi:

✔️ Usa il menu della conversazione e premi su Cancella cronologia
✔️ Seleziona la casella che corrisponde a "Elimina anche per Mario Rossi"
✔️ Conferma la cancellazione
✔️ Ripeti l'operazione per Elimina chat

Se vuoi eliminare i singoli messaggi dell'altro: tappa sul messaggio desiderata ed esegui la medesima procedura indicata sopra. Da desktop apri il menu usando il tasto destro del mouse.

Grazie a Telegram puoi utilizzare le già menzionate chat segrete che hanno un livello di protezione punto a punto, caratterizzate dal lucchetto e creabili sono dallo smartphone.

Vuoi saperne di più sulle chat segrete e la crittografia end to end?

Leggi la guida completa qui: Chat segreta Telegram: cos'è e come funziona la crittografia

🗓 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COME FUNZIONA TELEGRAM X

Ecco i risultati del sondaggio Usi Telegram X? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 190

1️⃣
No, non mi piace: 14

2️⃣ No, ma l'ho usato in passato: 33

3️⃣ Sì, è molto utile: 41

4️⃣ No, non so cosa sia: 102

COME FUNZIONA TELEGRAM X

Esistono diversi client simili all'app Telegram e Telegram X è uno di questi.

I client non ufficiali sono diversi, mentre Telegram X è l'unico ufficiale di Telegram.

Telegram X è un'app che puoi scaricare dallo store del tuo smartphone e usarla come fai già con Telegram perché funziona allo stesso modo.

Perché dovresti usare un client alternativo?

Sebbene app in più potrebbero occupare spazio sul tuo dispositivo, sono l'ideale se cerchi delle funzioni in più che non sono presenti su Telegram.

L'alternatività dei client consiste nel fatto che essi offrono dei plus ancora non aggiunti o fruibili dalla piattaforma principale.

Telegram X,oltre ad avere un'interfaccia con menu in alto diversa dall'app principale, ha diverse funzioni che puoi attivare dalle impostazioni del tuo account. Una volta scaricata l'app potrai accedere al tuo account e alle medesime chat che hai sull'app ufficiale utilizzando in aggiunta queste feature (registrazione in alta definizione, preferenze sulla cam tra anteriore e posteriore, avvisi prima delle chiamate, nuovi colori nella selezione dello sfondo).

Vuoi sapere quali sono i migliori client alternativi selezionati dai lettori di questo canale?

Leggi la lista completa qui: 5 migliori client alternativi Telegram

🗓 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COME FUNZIONANO LE REAZIONI SU LINKEDIN

Ecco i risultati del sondaggio Premi le reaction sui post LinkedIn? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 163

1️⃣
Sì, sempre: 14

2️⃣ Sì, a volte: 70

3️⃣ No, non ho LinkedIn: 36

4️⃣ No, non so cosa siano: 43

COME FUNZIONANO LE REAZIONI SU LINKEDIN

Come
per Telegram, Facebook e altri social, anche su LinkedIn è possibile lasciare una reazione che esprima il tuo stato dopo aver letto o visionato il contenuto di un utente.

Le reazioni su LinkedIn sono semplici simboli che puoi tappare. Sono 5 in totale: consiglia, festeggia, cuore, geniale, interessante.

Puoi lasciare una reazione a qualsiasi post che trovi nel tuo feed LinkedIn, sia da mobile che da computer.

Da computer basterà sostare sul simbolo della mano con il pollice all'insù e scegliere la reazione più idonea.

Da mobile devi invece tenere premuto il simbolo della mano con il pollice all'insù e tappare una volta sulla reazione prescelta.

Puoi cambiare la reazione in qualsiasi momento o annularla.

Vuoi provare subito a lasciare una reazione ad un post? Vieni su LinkedIn e lasciane una nei miei post recenti.

Leggi la mia ultima guida LinkedIn e lascia la reazione qui: Hashtag: 3 modi per usarli efficacemente

🗓 Vuoi iniziare a fare le cose sul serio con Telegram? Partecipa alla nuova edizione del #TelegramDay per scoprire trucchi e segreti di Telegram, come sfruttarlo per fare customer service o per gestire ogni aspetto legato alla tua attività imprenditoriale. Fai business con Telegram senza spendere un centesimo e vieni a conoscere chi ha raggiunto in pochissimo tempo straordinari risultati con il suo canale Telegram! Per aderire scrivimi un messaggio a @pellizzimarta.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO + COME CREARE UNA TELEGRAM ROUTINE

Ecco i risultati del sondaggio Hai una social/Telegram routine? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 147

1️⃣
Sì, è efficace: 30

2️⃣ No, ma vorrei averla: 30

3️⃣ Sì, ma spesso la dimentico: 15

4️⃣ No, non so cosa sia: 72

COME CREARE UNA TELEGRAM ROUTINE

Una routine è l'insieme di attività da ripetere con una determinata frequenza. Spesso le routine sono quotidiane, cioè a cadenza giornaliera. Specie in ambito digitale, le routine più efficaci sono quelle azioni che compiamo ogni giorno con una sequenza ben definita.

Cos'è in concreto una routine per Telegram o per i social?

Quell'insieme di attività digitali (e noi) che mirano a ottimizzare la gestione del proprio brand o di quelle attività editoriali riferite alla creazione di contenuti. Un professionista o un'azienda è a tutti gli effetti un brand che, se presente su social network e Telegram, può essere soggetto all'interazione con gli altri e alla creazione di contenuti.

Veniamo dunque a Telegram e all'efficace routine da tenere su questa piattaforma.

Ti consiglio di riservare al mattino la maggior parte delle attività. In mattinata siamo tutti più "freschi" e capaci di interagire con gli altri.

Smista conversazioni e attività editoriali nelle prime ore della giornata. Riserva al pomeriggio le altre attività, magari quelle che non hanno un'alta priorità e non sono basate sull'interazione con gli altri (le conversazioni e i clienti, in ogni caso, hanno la precedenza su tutto).

Una buona routine si crea dando la precedenza ai rapporti. Per questo, ogni mattina, devi dedicare parte del tuo tempo all'interazione e alle risposte che richiedono il tuo intervento.

Una Telegram (o social) routine è comunque personale. Posso condividere con te la mia quotidiana routine così da fornirti gli spunti ideali per crearne una tua.

1️⃣ Rispondo ai messaggi ricevuti che sono arrivati la sera precedente, durante la notte o al mattino

2️⃣ Gestisco il mio canale, curando la community e analizzando le statistiche (di accesso)

3️⃣ Leggo i contenuti che i miei clienti hanno condiviso sui loro canali e mi dedico alla lettura di post interessanti sugli altri canali terzi

4️⃣ Mi occupo della programmazione di contenuti per il mio canale o per i social network in base alle previsioni del piano editoriale (i post programmabili li creo in ogni modo all'inizio del mese)

Vuoi saperne di più sulla social routine?

Leggi la mia guida LinkedIn qui:
Telegram (e social) routine in 3 mosse

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio #GuideSocial
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO

Ecco i risultati del sondaggio Perché i tuoi contatti non usano Telegram? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 264

1️⃣
Non lo so: 16

2️⃣ Non lo conoscono: 102

3️⃣ Preferiscono altri strumenti: 125

4️⃣ Sono diffidenti: 21

OTTIENI CONTENUTI PLUS

Vuoi
sapere come essere più efficace nella comunicazione con clienti e colleghi?

Scropri le guide per il business che condividerò nell'area riservata #TBMacademy.

Puoi accedere solo se hai frequntato uno dei miei corsi o se scegli uno dei pacchetti per la formazione base (potrai seguire le lezioni a distanza) destinati a ottimizzare l'uso di Telegram e dei social.

Richiedi il tuo pacchetto a @pellizzimarta. In una telefonata ti illustrerò il percorso più idoneo alle tue esigenze e i contenuti che otterrai tramite la mia esclusiva academy.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO

Ecco i risultati del sondaggio Come usi Telegram? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 220

1️⃣ Ho un canale (professionale o aziendale): 42

2️⃣ Ho un canale (svago o tempo libero): 20

3️⃣ Ho un gruppo (personale o aziendale): 15

4️⃣ Chat e informazione (uso Telegram per la messaggistica o tenermi informato seguendo canali): 143

OTTIENI CONTENUTI PLUS

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo Telegram con guide pratiche e podcast?

Scropri le guide per il business che condividerò nell'area riservata #TBMacademy.

Scopri di cosa si tratta su @tbmacademymp!

Troverai anche informazioni su come guadagnare grazie alle affiliazioni o diventare partner/finanziatore del progetto.

Se hai un canale Telegram o sei un imprenditore puoi diventare partner di TBM Academy usufruendo così di speciali vantaggi.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO

Ecco i risultati del sondaggio Perché usi Skype? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 280

1️⃣
Non lo uso: 147

2️⃣ Posso fare call di gruppo: 42

3️⃣ Posso fare videochiamate: 83

4️⃣ Non saprei: 8

PERCHÉ LE VIDEOCHIAMATE NON SONO DAVVERO NECESSARIE PER IL BUSINESS

"Quando Telegram introdurrà le videochiamate non userò più Skype", ma la realtà è che potete già smettere di usarlo. 😊

A parte che il sondaggio evidenzia che in tanti non usano Skype, una buona parte di essi ha confermato che lo sfrutta solo per le videochiamate.

Le videochiamate in sé non sono necessarie, e voglio darti alcuni motivi che potrebbero spingerti ad abbandonare subito Skype per Telegram.

Sappiamo che Telegram non ha ancora le videochiamate, ma in linea di massima non è una funzione che potrebbe rivelarsi così "rivoluzionaria". Le videochiamate servono all'utenza privata per vedere amici e parenti, mentre in ambito business non è rilevante che si debba per forza guardare qualcuno via schermo per effettuare molte delle attività lavorative (in fin dei conti le chiamate, le classiche chiamate, sono da sempre solo vocali e ci viene più naturale usare solo il senso dell'udito).

Ecco perché secondo me sono meglio le audiochiamate che i video:

1️⃣ Le videochiamate sono fonte di distrazioni (spesso il cliente o chi è coinvolto nella conversazione si fa distrarre dal tuo aspetto o da avvenimenti straordinari, e non è un bene che sia così)
2️⃣ Le videochiamate spesso non vengono usate per vedersi (sì, perché si chiudono a icone, o rimangono in un angolino, piccole piccole, quindi a che servono se ci si sta concentrando sulla voce?)
3️⃣ Le videochiamate sono impegnative (devi un minimo essere presentabile per una call, non puoi di certo parlare con il cliente in "abiti comodi", il che per un freelance equivale a una perdita di tempo visto che spesso scegliamo il telelavoro proprio perché possiamo starcene a casa comodi senza per forza agghindarci con abiti formali)
4️⃣ Le videochiamate non fanno sentire più vicino il cliente (è comunque uno strumento, un'immagine, non è detto che al cliente faccia piacere - o a te - stare in una videochiamata, spesso aumentano le distanze o, addirittura, si prova disagio - io stessa sono incredibilmente a disagio nel fare le videochiamate, sono uno strumento così "tagliente" che mi fa preferire di gran lungo l'incontro business dal vivo piuttosto che in video)

Insomma, spero di averti fatto riflettere in qualche modo sul fatto che le videochiamate non sono poi così perfette o migliori delle audiochiamate che potresti fare comodamente con Telegram.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO

Ecco i risultati del sondaggio Sei iscritto a Facebook? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 335 🏆 Sondaggio più votato di sempre

1️⃣ Non mi sono mai iscritto: 42

2️⃣ Sì, sono iscritto: 217

3️⃣ Mi sono cancellato: 41

4️⃣ Vorrei cancellarmi: 35

5 COSE DA SAPERE PRIMA DI CANCELLARSI DA FACEBOOK

A scrivere queste cose non è una a caso, ma una che da Facebook si è cancellata per davvero. E proprio per questo posso dirti e raccontarti di alcune cose che nessuno dice. A cosa vai in contro se cancelli il tuo account? Che fine fanno gruppi e pagine? Rimarranno visibili i tuoi post?

Ecco tutto ciò che devi sapere prima di cancellarti.

Intanto ti dico che se hai deciso di cancellarti non puoi che aver deciso il meglio. Facebook è talmente banale, ridondante e noioso che nulla è davvero efficace. E pure la pubblicità a pagamento non porta i benefici che fino a qualche tempo fa portava.

1️⃣ Cancella le tue pagine. Prima di passare alla rimozione del tuo account ti consiglio di rimuovere tutte le pagine che amministri. Serviranno 14 giorni per la cancellazione definitiva che dovrai effettuare tu stesso. Prima avvierai la rimozione e passati i 14 giorni confermerai la cancellazione definitivamente. A me è toccato ripetere tre volte la procedura. Prima con l'ccount principale, poi con l'altro account che avevo inserito come amministratore. Ho dovuto quindi attendere un paio di mesi prima di vedere scomparire definitivamente la pagina (sarà un caso?).

2️⃣ Archivia i gruppi. Se gestisci dei gruppi ti consiglio di archiviarli. Così nessuno potrà più iscriversi anche se fisicamente saranno ancora presenti su Facebook. Non ci sono altre alternative in questo caso.

3️⃣ Disattiva il tuo account pubblicitario. Se non hai intenzione di fare investimenti e vuoi abbandonare la pubblicità di Facebook passa da questa sezione e disattiva il tuo account (interromperai le campagne e i dati verranno rimossi, parrebbe).

4️⃣ Passa alla rimozione del tuo account. Ora, dopo aver eseguito i passaggi sopra, sei pronto per rimuoverti definitivamente. Esistono due procedure: la disattivazione dell'account (per un ripensamento futuro) e la cancellazione (che non tutti sanno si possa effettuare solo via app mobile). Vediamo come cancellarsi definitivamente (questa operazione non permette ripensamenti). Apri Facebook da mobile, cioè tramite l'app che usi sulo smartphone. Nella sezione relativa devi cancellare definitivamente il tuo account confermando di voler rimuoverti per sempre da Facebook. In questa fase Facebook potrebbe chiederti, se ne hai voglia, di creare una cartella che funga da archivio di tutti i tuoi post e immagini (io l'ho creata). Se decidi di archiviare immagini e post ti servirà qualche giorno in più, ma il risultato ne vale la pena: avrai una cartella con tutte le immagini salvate e laccount definitivamente rimosso.

5️⃣ Dopo la rimozione sarai ancora visibile. Sì, le tue pagine Facebook pubbliche (non il tuo account) compariranno ancora come risultato nelle ricerche su Google a affini. Non preoccuparti, se le persone ci cliccheranno sopra riceveranno un messaggio che segnalerà loro che quella pagina non è più disponibile.

Rimuoversi da Facebook, come avrai capito, costa fatica e tempo. E non sempre la cancellazione riesce al primo colpo (ho tentato tre volte la rimozione della mia pagina). Ma ne vale la pena se è il tuo desiderio. A distanza di un anno (quasi) in termini di brand e notorietà posso assicurarti di non aver perso nulla. Anzi, concentrandomi sull'uso di altri strumenti la mia notorietà è notevolmente aumentata ed ho più tempo per dedicarmi alle cose che davvero contano.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO

Ecco i risultati del sondaggio A quanti canali Telegram sei iscritto? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 292

1️⃣
1 - 4: 55

2️⃣ 4 - 8: 49

3️⃣ Più di 8: 169

4️⃣ A nessuno: 9

COME ORGANIZZARE I CANALI TELEGRAM CHE SEGUI

La tendenza degli utenti Telegram è quella di iscriversi ai canali che più gli interessano. Non è tanto questione di nueri, ma di interesse. La priorità è quindi quella di venire su Telegram e seguire unicamente le cose che ci interessano. Per questo Telegram si configura non tanto come app di messaggistica, ma comestrumenti che connette persone di valore.

Usciamo dalle piattaforme social perché sovraccariche di contenuti. Sui social perdiamo il filo, perdiamo le cose interessanti dell'uno o l'altro esperto o collega.

Tuttavia, nonostante i buoni propositi ci siano, si finisce per seguire troppi canali, più di quanti realmente possiamo permetterci di "leggere". Nasce quindi l'esigenza di riordinare la lista dei canali, perché divenuti davvero "troppi". Come puoi fare?

Ti suggerisco di non cancellarti da Telegram e di non lasciare i canali seguiti, bensì organizzali in modo tale da poter consultarli più efficientemente.

Di seguito due proposte che potrebbero aiutarti nella consultazione dei canali che segui.

🔝 Fissa i canali più interessanti in alto. Su Telegram puoi fissare fino a 5 conversazioni in alto. Possono essere normali chat, gruppi o canali. Basta tenere premuto sul canale e usare il Fissa in alto (o tasto destro del mouse). Così avrai sempre a portata di dito i tuoi canali preferiti e non perderai gli aggiornamenti nei meandri di migliaia di conversazioni. Fissa in alto il mio canale se non vuoi perderti i miei aggiornamenti (ops, troppo autoreferenziale ❤️).

📥 Sposta i canali più interessanti in una cartella. Una delle ultime funzioni introdotte da Telegram è chiamata Chat archiviate. Si tratta di una cartella che si fisserà in automatico in altro (non compresa nelle 5 conversazioni fissate) che comprende tutte quelle chat che vuoi mantenere in un certo senso distaccate dal mare di messaggini (al contrario, invece che mettere in questa cartella le cose che ti interessano, la puoi usare per nascondere gruppi e canali che segui poco ma che vuoi consultare appena hai un attimo di tempo). Puoi usare questa funzione semplicemente tenendo premuto il dito sul canale (o conversazione) interessato e archiviando la chat (da PC usa il tasto destro del mouse). Archiviando la chat non distruggi nulla, non rimuovi nulla, semplicemente inserisci la chat in un altro luogo. Una volta archiviata la chat potrai raggiungerla e consultare dunque il canale andando di volta in volta in chat archiviate. Nell'archivio puoi inserire tutte le conversazioni che vuoi e all'interno ricrearti una serie di conversazioni fissate in alto (in questo caso non hai più il limite di 5). Attenzione: per non fare in modo che le conversazioni "escano dalla cartella" devi silenziarne le notifiche manualmente in ognuna di esse. Infatti solo le chat silenziate permangono (qualora non fosse disattivata la notificazione, la conversazione uscirà dall'archivio e ti verrà proposta insieme alle altre). Una volta che la conversazione "esce" dalla cartella archiviata dovrai nuovamente procedere alla sua archiviazione se vuoi rimetterla nella cartella. A fianco della chat archiviata compare un counter cumulativo di tutti i messaggi delle conversazioni in quella cartella.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO

Ecco i risultati del sondaggio Usi i gruppi locali Telegram? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 215

1️⃣
Non so cosa siano: 92

2️⃣ Non so dove trovarli: 54

3️⃣ Sì, mi sono iscritto: 45

4️⃣ Sì, ne ho creati: 24

COME SFRUTARE I GRUPPI LOCALI TELEGRAM PER I TUOI EVENTI

Da tempo Telegram ha lanciato la funzione Aggiungi persone vicine raggiungibile dalla voce Contatti del tuo menu delle impostazioni. Attraverso tale funzione si accede in automatico alle persone vicine: si potranno aggiungere come cntatti coloro che sono fisicamente vicini (senza bisogno di scambiarsi lo username o il numero) oppure si potranno creare/usare gruppi locali.

I gruppi locali vengono mostrati sulla base della geolocalizzazione del dispositivo mobile (si può facilmente cambiare la propria posizione aprendo la mappa e sostando nel luogo che si preferisce). Non solo. Si possono anche creare gruppiin base alla propria posizione che verranno dunque mostrati a tutte le persone che si trovano in quel luogo in quell'istante.

Vediamo come sfruttare questa funzione per i tuoi eventi live e ottenere così la visibilità che cerchi.

Considera che i gruppi locali hanno un link pubblico e sono raggiungibili dalle persone tramite la sezione Contatti (oppure tramite il link pubblico permanente o link d'invito).

Inoltre, ogni gruppo locale è abbinato una via, quindi le persone devono trovarsi fisicamente in quel luogo (o raggiungere tramite maps quella via) per poter unirsi e partecipare alla chat di gruppo (in realtà, anche senza unirsi, si possono vedere le conversazioni dei gruppi).

Esegui questi passaggi per usare un gruppo locale durante il tuo evento:

1️⃣ Vai nella sezione Persone vicine e crea il gruppo
2️⃣ Imposta titolo e foto, aggiungi i memri del tuo staff e controlla che la posizione sia quella giusta (altrimenti tappa sulla via per modificarla)
3️⃣ Salva il gruppo e vai nella sezione info dello stesso, aggiungi una descrizione e un link permanente facile e intuitivo
4️⃣ Prepara materiale online e offline comunicando ai tuoi partecipanti il link o username del gruppo (si possono unire anche in anticipo)
5️⃣ Durante il tuo evento parla del gruppo e mostra nuovamente il link permanente o username

Durante l'evento ricorda l'obiettivo del gruppo e invita le persone a partecipare al live. Si possono condividere selfie, citazioni, frasi, piccoli video e conversare. A livello strategico potrebbe esserti utile per avere una lista di iscritti già filtrata e conoscere in diretta feedback e opinioni degli iscritti (o per trasmettere loro documenti e materiale, dare indicaizoni scritte sugli esercizi da eseguire)

Un gruppo locale rimane un gruppo. Non può essere unito ad altri gruppi o convertito in canale. Lo puoi eliminare in qualsiasi momento. Puoi aggiungere altri admin e usare il pannello dei permessi. Ti consiglio comunque di vlutare attentamente l'opzione poiché, seppur sia un'idea carina, i gruppi tendenzialmente possono trasformarsi in "caciara" difficlmente gestibili 😞.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO

Ecco i risultati del sondaggio Usi i video tondi di Telegram? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 231

1️⃣ Non so cosa siano 😞: 102

2️⃣ Non so come realizzarli 😭: 38

3️⃣ Sì, ne invio in continuazione 😍: 16

4️⃣ Sì, ne invio pochi (o niente) 😎: 75

COME CREARE UN VIDEO TONDO TELEGRAM

Rimuovi definitivamente WhatsApp: è insicuro e i tuoi media in pericolo. Ieri il fondatore di Telegram, Pavel Durov, ha parlato di WhatsApp e delle sue vulnerabilità accendendo nuovamente i riflettori sull'insicurezza dei dati degli iscritti all'app di proprietà faisbukiana (leggi il post originale di Durov).

Un modo (e strumento) sicuro per scambiare i media, e quindi i video tondi, è Telegram. Non solo immagini, documenti, cartelle, musica e video classici, ma anche uno speciale formato di video può essere creato e inviato tramite Telegram.

Per te è importante che media, e i video che invii, siano protetti, non vulnerabili o usabili da terzi. Per questo motivo ti consiglio di inviare il materiale sensibile solo usando le chat segrete di Telegram (ti consiglio il mio post LinkedIn Dove finiscono le tue foto Telegram).

Dopo la parentesi "sicurezza", vediamo cosa sono i video tondi Telegram e come crearne.

I video tondi di Telegram sono video a forma di cerchio. 😉 Li puoi creare in qualsiasi chat, anche su un gruppo o canale (vedi qui a cosa serve Telesco.pe). I video tondi, chiamati videomessaggi, hanno una breve durata (1 minuto).

Come li crei?

Vedi il piccolo microfono in basso in chat (apri una chat con me @pellizzimarta, con te stesso o con un amico)? Ecco, tappa una volta finché non vedi il simbolino della cam. Poi tieni tappato per avviare il video. Stai registrando, ti vedi, vero? Se lasci, invierai in automatico. Se strisci verso sinistra con il dito, annullerai l'invio (oppure premi sul cestino per rimuoverlo).

Se crei un video tondo potrai anche autodistruggerlo (in qualsiasi chat). Basta premere il simbolo del timer in fase di registrazione.

Spero che il mondo dei videomessaggi ti piaccia. Credo siano estremamente validi in ambito business e per fare micro interviste o dirette durante gli eventi. Valutali per la tua strategia di comunicazione via Telegram.

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi
SCOPRI I RISULTATI DEL SONDAGGIO

Ecco i risultati del sondaggio Usi i gruppi di discussione Telegram? (qui trovi il sondaggio).

VOTI TOTALI: 135

1️⃣
Non so cosa siano: 44

2️⃣ Non so come aggiungerli: 20

3️⃣ Sì, mi sono iscritto: 57

4️⃣ Sì, ne ho collegati: 14

COME
USARE I GRUPPI DI DISCUSSIONE TELEGRAM

Telegram ha cercato di rendere i suoi canali simili a delle pagine Facebook (almeno nell'aspetto), ma non ci è molto riuscito. Su Telegram, tecnicamente, non si potranno mai leggere sotto i post dei commenti degli utenti (perché altrimenti occuperebbero troppo spazio, almen per ora non vedo personalmente delle soluzioni valide). E per sopperire a tale mancanza cosa ha fatto il team?

Ha creato i gruppi di discussione.

Se hai un canale e vuoi permettere ai tuoi utenti di scambiarsi opinioni riguardanti i post pubblicati, ecco, ora puoi farlo. Certo, cambia totalmente il concetto di commento, ma è comunque una via d'uscita.

Se amministri un canale, puoi aggiungere l'opzione semplicemente attivandola nelle info. Poi abbinerai un gruppo (già esistente o creato appositamente). Il gruppo verrà mostrato a tutti.

Sul canale comparirà, molto semplicemente, un mega bottone con la scritta "Discuti" (in basso). Se un tente ci tapperà sopra verrà riportato su questo gruppo dove potrà iscriversi e commentare i contenuti.

La pecca di tale soluzione è che i gruppi di discussione sono come tutti i normali gruppi Telegram. Dunque, seppur stai dando ai tuoi utenti la possibilità di commentare e parlarsi tra di loro, considera il fattore privacy (potrebbero scapparci fenomeni di "litigate" e così via, valuta attentamente se vuoi mettere i tutoi utenti in un contenitore simile con il rischio che litighino o che finisca in caciara).

Spero di esserti stata utile e non esitare a contattarmi se hai domande o richieste!

Lascia una reaction al post (premi sulle icone sotto) ⬇️ oppure inoltralo (usa la freccia a fianco) ➡️

Tag: #RisultatiSondaggio
📢 @martapellizzi